good morning, Charlie Brown

“Oggi è una di quelle giornate sceme nelle quali mi sento uno scemo e mi succedono solo cose sceme”. “Perhè non te ne ritorni semplicemente a letto?” “Non faccio mai cose furbe nelle giornate sceme”.*

Motivi per cui oggi mi sento tipo Charlie Brown, ma peggio, perchè sprovvista della sua flemma:

  • Mi è morto l’Hard Disk esterno. E tutto è andato perduto, per sempre, come lacrime nella pioggia. E quando dico “tutto”, intendo proprio TUTTO. Avete presente, tutto? Ecco, tutto.
  • In questo preciso istante, sono le ore 6.38 di una domenica mattina. Sono al lavoro. Avevo il turno “alba”. Nessuno mi ha detto che la domenica il turno “alba” comincia alle 7.30 e non alle 6.00. Per cui, eccomi qui. Cielo grigio su, niente foglie gialle giù, ma molte pozzanghere, freddino umido, sonno dentro le palpebre, coglioni che girano. Fuori Milano dorme. Vaffanculo, Milano.
  • Oggi ci sono le elezioni. Tipo che un annetto fa, qua sul blog, mi lamentavo dell’assenza di campagna elettorale. Ecco, non mi lamento più. La campagna elettorale a Busto Arsizio è un circo che neanche Barnum nei suoi giorni migliori. A Busto Arsizio, tra i candidati c’è Magdi Cristiano Allam. No, non vive a Busto Arsizio, Magdi Cristiano Allam. E allora? Boh. A Busto Arsizio c’è anche il candidato sindaco più vecchio d’Italia, ha ottantaquattro anni, è stato eletto per la prima volta nel 1961, è già stato sindaco cinque volte. Si candida con Fli e dei centristi a caso, ma, soprattutto, è sostenuto da una lista di giovani.  Largo ai giovani. A Busto Arsizio, per fare campagna elettorale, sono venuti a far comizi Beppe Grillo, Maroni, Gasparri, La Russa. Del Pd nessuno, forse perchè il candidato sindaco del Pd, qua a Busto, è un tipo davvero okay, e quindi i suoi compagni di partito con lui si sentono a disagio. La Lega ha fatto un concerto della Shary Band. La Shary Band. In pieno centro. Invece Agesp, ovvero la mafia bustocca, ha fatto sfilare per il centro graziose signorine in mutande che distribuivano palloncini. Così. Però, una cosa bisogna dirla: a Busto Arsizio, tra i candidati consigliere, c’è Flaco dei Punkreas. E’ nella stessa lista della mia amica Carolina Crespi, Manifattura Cittadina. Flaco dei Punkreas ha organizzato un concertone mercoledì, un concertone dei Punkreas, più altra gente brava a suonare, e io sono andata a spillare le birre aggratis, e ancora mi fa male il braccio da quante birre ho spillato. Era tutto così bello che Busto sembrava quasi una città di quelle dove vivresti volentieri. Poi ieri notte, quando era già scattato il silenzio elettorale e tutti dormivano beati e stanchi, quelli del Pdl han pensato bene di coprire i manifesti di tutti gli altri candidati con delle robe con su scritto “Vota Berlusconi”. Cavoli, non mi risulta che Berlusconi sia candidato a Busto. Un’omonimia? Fatto sta che Busto è tornata di nuovo brutta, triste, becera, volgare. Vabbè, insomma, un disastro, siamo andati tutti davanti al Comune a fare casino, c’erano un po’ di giornalisti, ma il Gigione – il sindaco uscente Pdl, che da due mesi inaugura cose a caso che non esistono cosicchè i giornali parlino di lui – il Gigione no, è in ospedale, c’ha i calcoli, o forse lo stress, chi sa. Vabbè, insomma, oggi si vota, e se voialtri bustocchi non mi votate Manifattura Cittadina, o al massimo una qualunque delle liste che sostiene lo Stelluti, io non so più che dirvi. Voglio dire, in Manifattura Cittadina c’è Flaco dei Punkreas. Quando vi ricapita di votare Flaco dei Punkreas? Dai.
  • E, già che ci siamo, milanesi non fate scherzi e votate Pisapia. No, dai, sul serio, non vorrete mica tenervi donna Mestizia per altri cinque anni. Dai, su, siamo seri. E non fatemi scrivere niente sulla Bat-caverna, una roba talmente squallida che ogni commento è superfluo, nè, tantomeno, sulla pessima figura fatta da Lady Brichetto Arnaboldi l’altro giorno a Sky. Votate Pisapia, ed evviva l’internet e fanculo la parcondicio di merda.
  • Ora che ho praticamente finito di scrivere questo post, sono le 7.43, e, nel frattempo, ho pure già iniziato a lavorare. Io la odio la fottuta musichetta di Sky. Siccome oggi è domenica, ancora non ci hanno portato i giornali di oggi. Un po’ mi è passato il sonno, e un po’ anche il nervoso. Poi la mia collega Anna mi fa notare che, su Repubblica.it, a proposito dell’arresto per stupro di Strauss-Kahn, un giornalista scrive: “la sua fama di seduttore l’ha coinvolto in un altro clamoroso incidente già qualche anno fa”. Santocielo, questi di Repubblica ci stracciano le palle per mesi con il bunga bunga, ma poi parlano uguale a Berlusconi. Sparatevi tutti.

Ciò detto, buona giornata elettorale, cari miei. Ricordatevi che avete tempo per votare fino a stasera alle 22, e domani dalle 7 alle 15. Vi serve un documento di identità valido e la tessera elettorale. Se avete perso la tessera elettorale, andate in Comune che ve la rifanno nuova di pacca. Sì, anche oggi. Fate i bravi, chè tanto c’è un tempodimerda, mica vorrete andare al mare.

* testo tratto da una vignetta dei Peanuts che ora non trovo sull’internet.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in elucubrando e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a good morning, Charlie Brown

  1. fishcanfly ha detto:

    …Questo e altro a ben guardare accade nel paese dove tutto è puffibile…ehm possibile…???

    Ti aspettiamo su http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/05/16/nel-paese-dove-tutto-e-puffibile/

    Dove tu abbia gradimento di ricambiare la visita e i complimneti al tuo post! 😉

  2. Nureshi ha detto:

    Ciao Naima! Mi dispiace per l’hard disk!! Ti capisco.. è successo anche a me e vivo nel terrore che ricapiti!

    Devastato dai risultati elettorali. Ho letto cose come “Busto il baluardo del centrodestra lombardo”. Tremendo. Speriamo per Milano! Sei stata al concerto per Pisapia subsonica/afterhours in centrale? figata.

    Spero di rivederti prima o poi!
    Mi raccomando continua a scrivere eh, che mi piace un sacco leggerti, sono un tuo fan 😉
    Un abbracio
    :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...