primi guay

Tutto sommato, mi aspettavo peggio.

No, allora, non è che adesso faccio come Lippi che “meritavamo di vincere noi, loro hanno fatto un tiro solo”. Sì, bè, zio, pure noi, grazie tante.

Però mi aspettavo la disfatta più totale, la rovina dell’incapacità, e invece, tutto sommato, non è che si sia fatto poi così schifo. Poi, lo si è detto ieri, noi si deve sempre arrivare alla fine del girone facendo dei conti matematici complicatissimi, tipo degli schemi di equazioni “se x perde con almeno due gol di scarto, ma y pareggia contro z e noi segnamo almeno un gol in rovesciata doppia ballando la samba, allora forse passiamo”. Che faticaccia.

Altro da dichiarare: la scritta “gli azzurri” sul coppino fa un sacco tamarro di periferia. Così come Simone Pepe, d’altronde. A proposito di Simone Pepe, dopo “sale Grosso” di Germania 2006, mi aspetto grandi cose dai commentatori di quest’anno. E a proposito di commentatori, sul sito della Gazzetta c’era stamattina il titolo “De Rossi para guai”.Doh.

Poi. Montolivo tira da femmina (definizione di Crespi Carolina, ma che sposo in pieno). Poi. Nell’intervista del dopo partita Lippi non aveva la sua voce, ma la voce di un altro. Ipotizziamo che l’intervistatore abbia fatto entrambe le voci, camuffando la propria nelle risposte, come fanno nei film gialli quando devono fare le telefonate anonime. Poi. Le vuvuzela. Ne hanno parlato tutti, sì, sembra di essere immersi per novanta minuti in un enorme sciame di mosconi. Oppure come quando, alle superiori, durante la lezione, ci si metteva tutti d’accordo per fare un suono basso e continuo, a bocca chiusa, senza smettere mai, per mandare i prof ai pazzi. Ecco, voi che facevate quel gioco lì, ora siete stati puniti. Che poi, non so se l’avete notato, ma quel suono, se sei un filo nervoso, ti mette un’ansia pazzesca. Se dovessimo arrivare alle fasi serie, potrei avere una crisi di nervi. Poi. De Rossi, secondo voi, era ubriaco? Com’è che è invecchiato di dieci anni in quattro anni? E Buffon, dove si è nascosto? Che scherzi sono, questi, di  scomparire tra il primo e il secondo tempo? In compenso, Camoranesi non si nasconde per niente: è talmente senza vergogna, che quasi un po’ lo si ammira. Gilardino, invece… Gilardino? Perchè, c’era davvero?

E basta. Ah, no, messaggio promozionale per i milanesi: c’è patapalla, su Radiopopolare, e anche al Carroponte, dove c’è anche il maxischermo, e così prendete due piccioni con una fava.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fare il tifo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a primi guay

  1. Luca ha detto:

    Sembravano almeno in palla all’inizio, di sicuro sono fisicamente in forma. Tuttavia l’attacco è stato piuttosto loffio, tranne Pepe che è quello che si è dato più da fare. E i paraguaiani non hanno mollato fino alla fine. Il risultato alla fine è stato giusto. Montolivo purtroppo non è mai stato ne mai sarà un giocatore di livello mondiale.

  2. Stefano ha detto:

    Partita scarsa a qualità, apprezzabile per carattere. Forse c’è di che lasciare il Mondiale con dignità, almeno. Speriamo, perchè di rivincere non se ne parla nemmeno. È quasi impossibile anche avendo uno squadrone, figurarsi con questa congrega di onesti pedatori ad affiancare gli stanchi campioni di quattro anni fa, che non hanno trovato degni successori.

  3. giò ha detto:

    De Rossi stava molto male. Non può giocare. Nell’intervista successiva alla partita era giallo. Il giallo con l’azzurro (anzi Gli Azzurri) non mi piace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...